INTRODUZIONE AL PROGETTO:

Nella didattica del nostro Istituto facciamo quasi tutte le tipologie di protesi partendo dall’analisi e la progettazione delle singole fasi del protocollo di lavoro.
Vista la didattica della protesi fissa e il fatto che nel corso degli ultimi anni scolastici la svolgiamo sia in modo analogico che digitale, abbiamo scelto di sviluppare il progetto della fusione a cera persa dopo aver considerato che alcuni materiali non sono ancora convenientemente lavorabili con i nuovi sistemi digitali come ad esempio le leghe nobili.
Di sicuro grazie ai sistemi CAD CAM possiamo raggiungere risultati molto performanti rispetto al lavoro manuale e i motivi sono: flussi di lavoro molto più rapidi, il computer che diventa un partner più che affidabile, la ripetibilità del progetto che resta in “memoria”.
Nell’uso del CAD ci è parso chiaro fin da subito che per poter riuscire a saper utilizzare i sistemi digitali bisogna prima saper modellare bene e avere chiare le caratteristiche tecnologiche dei materiali con cui i dispositivi verranno realizzati.

 

SCARICA LA PRESENTAZIONE IN FORMATO PDF