VENERDÌ 22 NOVEMBRE – 13.00-14.30

RELATORI: Dr. Pistone Fabio; Dr. Polara Giorgio

 

Negli ultimi anni il mondo digitale è entrato a far parte della pratica odontoiatrica ma molti dentisti ancora si chiedono “ ma funziona davvero?”. Chi si approccia a questo mondo spesso riceve informazioni incomplete, e talvolta anche sbagliate, sia dai colleghi che dai fornitori poiché è un campo nuovo per l’odontoiatria. La maggior parte degli insuccessi nel digitale sono legati ad una scarsa conoscenza della metodica di scansione intraorale e dei suoi limiti, pertanto al fine di riuscire ad ottenere dei risultati ottimali si devono comprendere i limiti fisici dell’impronta digitale e come evitare gli errori che possano portare alla compromissione del lavoro finale su denti naturali o impianti.