AIOP Education al Meeting Mediterraneo di Riccione 2020

Contesto di riferimento:
Nel corso degli ultimi anni, la professione dell’ODONTOTECNICO ha subito modifiche ed evoluzioni che sono di gran lunga superiori a quelle immaginate.

Materiali che hanno condizionato modalità e tempi di lavoro, una tecnologia in continua evoluzione e sfide sempre più globalizzanti, hanno radicalmente cambiato il modo di lavorare. Questi profondi cambiamenti hanno contribuito a creare professionalità che oggi sono riconosciute a livello internazionale, in sintonia e in parallelo del miglior made in Italy riconosciuto in altri settori manifatturieri.

In questo contesto di grande accelerazione, la formazione sostiene la creazione dei nuovi professionisti con una tempistica che non ha, però, le medesime scansioni.

L’Accademia di Odontoiatria Protesica (AIOP) è da sempre portatrice, oltre che di un’eccellenza scientifica, anche di una cultura dell’etica e della responsabilità in ambito professionale.

In questo contesto, e sulla scorta di quanto oggi si rileva nel settore, AIOP, pur nei limiti delle proprie competenze e ambiti di riferimento, ritiene doveroso contribuire a promuovere la formazione dei futuri professionisti, stimolandone la crescita culturale professionale complessiva.

Attraverso la divulgazione delle buone pratiche già ora presenti in alcune realtà scolastiche e nel sostegno allo sviluppo di reti virtuose fra gli stessi Istituti, AIOP ritiene così di contribuire a promuovere la moderna figura di ODONTOTECNICO.

Obiettivo:
In questo contesto, dunque, di adesione ad obiettivi di eccellenza e di sviluppo di un’etica della professione, AIOP si propone di avvicinare il mondo della formazione scolastica al fine di:

  • supportare la nascita di buone pratiche a livello didattico e la loro divulgazione, sostenendo la creazione di reti di istituti accomunati dalla condivisione di percorsi virtuosi;
  • sostenere il ruolo di una formazione che sappia coniugare la costruzione di una professione articolata, con il sapere tradizionale e i processi evolutivi in atto, soprattutto sul piano dell’innovazione tecnologica;
  • incentivare la prossimità fra l’Accademia e il mondo scolastico a supporto di una cultura della responsabilità in ambito professionale e dell’etica che ne consegue;
  • agevolare il contatto fra il mondo scolastico e l’Accademia attraverso occasioni dedicate a riconoscere il protagonismo degli studenti.

AIOP Education

L’appuntamento AIOP Education al Meeeting Mediterraneo di Riccione consiste nella restituzione delle buone pratiche realizzate in un campione di oltre dieci scuole odontotecniche dal nord al sud d’Italia in un percorso che coinvolge l’intero anno scolastico. Si tratta di un vero e proprio incubatoio di esperienze che vedono gli studenti protagonisti del proprio percorso professionale.

A questo importante appuntamento gli studenti partecipano, infatti, presentando gli esiti del lavoro svolto nelle loro scuole di appartenenza su argomenti che attengono la didattica e rappresentano veri e propri approfondimenti di caso realizzati attraverso una modalità agita.

Per l’intero anno scolastico, infatti, gli studenti sviluppano a scuola la tematica che li porterà ad interagire con tecnici e professionisti del settore odontoiatrico ed odontotecnico del proprio territorio, realizzando un prodotto finito da loro stessi implementato, strutturato e consegnato all’interno di uno dei più importanti appuntamenti del settore scientifico di appartenenza.

Il Meeting Mediterraneo rappresenta, infatti, il consesso all’interno del quale studiosi e professionisti di altissimo livello scientifico scambiano esperienze e traguardi nella cornice di un
convegno internazionale.

In questo appuntamento la sezione dedicata ad AIOP Education rappresentando un vero e proprio convegno di presentazione delle esperienze innovative realizzate dagli studenti, consente agli studenti di sentirsi protagonisti dell’evento e dell’intero consesso.

La mattinata dedicata alla presentazione dei percorsi realizzati si snoda attraverso gli interventi degli studenti, in rappresentanza delle scuole coinvolte, e la consegna di un elaborato che confluisce, poi, all’interno di questa sezione del sito.

Il provvisorio

ISIS ALESSANDRO VOLTA di Aversa

Protesi parziale removibile – Scheletrato

IPSIAS DI MARZIO-MICHETTI di Pescara

Il gioco delle luci e delle ombre nel sorriso

COMUNITÀ SAN PATRIGNANO

Realizzazione di un Modello Master

IPSIA G.BENELLI di Pesaro

La Fusione a Cera Persa

IPSIA G.CECONI di Udine

L’importanza dell’analisi progettuale in protesi rimovibile

IISS E.ASCIONE di Palermo

Esecuzione di dispositivi in protesi: confronto metodo Gerber e Pound

IPIA G.PLANA di Torino

AFG a scuola

IIS M.FORTUNY di Brescia

La Protesi Amovibile Totale secondo Gerber: dal cucchiaio individuale alla resinatura

ISIS A.CASANOVA di Napoli