Come diventare Socio Attivo

L'ammissione all'AIOP è regolata, per ciascuna categoria di Soci, come segue: Per presentare domanda di ammissione per l'accettazione come socio attivo il candidato dovrà:

  1. Essere Socio Ordinario da almeno un anno;
  2. Inviare domanda di ammissione scritta al Presidente dell'Associazione presso la sede dell'Associazione inviandola nel mese di febbraio o di settembre e allegare il proprio curriculum scientifico/culturale.
  3. Essere presentato da 2 Soci Attivi (Soci Presentatori).
  4. Accettare lo Statuto ed il Regolamento dell'AIOP e possedere requisiti morali e professionali adeguati allo spirito dell'Accademia.

La documentazione e/o i requisiti per le due modalità sotto descritte saranno valutati dalla Commissione Accettazione Soci Attivi, il cui giudizio dovrà essere ratificato dal Consiglio Direttivo. La Commissione Accettazione Soci ha la facoltà di richiedere ai candidati ulteriori prove o chiarimenti a convalida dei requisiti per l'accettazione e i candidati potranno essere invitati a discutere personalmente la documentazione proposta di fronte alla Commissione stessa. Ad accettazione avvenuta il Presidente convaliderà la stessa dandone comunicazione scritta all'associato. Il nuovo Socio Attivo, una volta adeguata, entro trenta giorni, la quota associativa, avrà accesso a tutti i privilegi associativi.

I casi devono essere inviati alla Segreteria Organizzativa PLS Educational Srl - Via della Mattonaia 17, 50121 Firenze

Modalità 1 - Sezione Odontoiatrica

Il candidato dovrà inviare alla sede dell'Associazione la documentazione relativa ad almeno tre casi di clinica protesica personalmente trattati. Per il trattamento di un caso clinico protesico si intende la terapia di tutti i problemi presenti e non una terapia isolata che non consideri le necessità dell'intero cavo orale. I tre casi preferibilmente devono avere diverso orientamento terapeutico protesico per dare alla Commissione maggiori possibilità di valutazione. Si può sottoporre anche un caso di protesi totale rimovibile. Comunque almeno due casi devono essere risolti con una riabilitazione protesica complessa. Non sono ammissibili i casi clinici trattati durante programmi specialistici o universitari sia in Italia che all'estero. Ogni caso dovrà essere stato completato da almeno un anno con i relativi controlli clinici e radiografici. I casi dovranno essere presentati secondo il seguente schema:

1. Presentazione del caso

  • anamnesi generale;
  • anamnesi stomatologica;
  • esame stomatologico (con particolare riferimento ai problemi di natura protesica);
  • analisi occlusale;
  • esame radiografico (status endorale completo più eventuali esami radiografici necessari per la esame parodontale (sondaggi, mobilità, ecc.);
  • analisi critica dell'esame radiografico;
  • analisi critica della situazione clinica.

2. Diagnosi

3. Piano di trattamento

  • le varie fasi del piano di trattamento andranno elencate con la motivazione che porta alla specifica scelta terapeutica.

4. Trattamento

  • descrizione dettagliata delle fasi protesiche eseguite con accenni alle altre terapie.

5. Valutazione finale del caso

  • esame stomatologico;
  • esame occlusale;
  • esame parodontale;
  • analisi occlusale;
  • esame radiografico (status completo e altri esami radiografici ritenuti importanti ai fini della valutazione);
  • considerazione sui risultati clinici ottenuti.

Per quanto riguarda la parte descrittiva di ogni singolo punto, potrà essere presentata o su fogli dattiloscritti o preferibilmente all'interno della presentazione digitale stessa con scritte e grafici. La documentazione clinica potrà essere presentata esclusivamente in formato digitale nelle seguenti modalità:

  • le immagini dovranno essere organizzate in una presentazione PowerPoint il cui fac-simile è scaricabile cliccando



  • i quadri della presentazione non dovranno superare il numero di 60 per ogni singolo caso clinico e non potranno contenere più di 4 immagini per quadro
  • le immagini dovranno essere accompagnate da didascalie

La documentazione clinica dovrà sempre comprendere:

  • modelli studio iniziali;
  • situazione del cavo orale prima del trattamento documentata nei vari aspetti;
  • documentazione delle varie fasi del trattamento clinico protesico;
  • possono essere inserite documentazioni dei trattamenti collaterali (perio, endo, orto, ecc.) solo se significativi;
  • caso finito documentato nei vari aspetti clinici e radiografici;
  • modelli finali.

A supporto della documentazione, sono richiesti anche i modelli iniziali e finali. Dovranno essere prodotte le radiografie originali, iniziali e finali, dei casi, in formato analogico e non. E' obbligatorio integrare la presentazione con un'autocertificazione che attesti che la documentazione presentata non è stata contraffatta.

Modalità 1 - Sezione Odontotecnica

Il candidato dovrà inviare alla sede dell'Associazione la documentazione relativa ad almeno tre casi di protesi personalmente trattati. I tre casi preferibilmente devono presentare diverse soluzioni protesiche per dare alla Commissione maggiori possibilità di valutazione. Si può sottoporre anche un caso di protesi totale rimovibile. Comunque almeno due casi devono riguardare soluzioni protesiche complesse.

I casi dovranno essere presentati secondo il seguente schema:

1. Presentazione del caso

  • progetto protesico trasmesso dall'Odontoiatra;
  • considerazioni sullo sviluppo del lavoro e sui materiali;
  • descrizione dello schema occlusale utilizzato ed eventuale guida anteriore;
  • descrizione delle sequenze operative;
  • considerazioni sul caso finito.

Per quanto riguarda la parte descrittiva di ogni singolo punto, potrà essere presentata o su fogli dattiloscritti o preferibilmente all'interno della presentazione digitale stessa con scritte e grafici. La documentazione clinica potrà essere presentata esclusivamente in formato digitale nelle seguenti modalità:

  • le immagini dovranno essere organizzate in una presentazione PowerPoint o Keynote il cui fac-simile è scaricabile cliccando



  • i quadri della presentazione non dovranno superare il numero di 60 per ogni singolo caso clinico e non potranno contenere più di 4 immagini per quadro
  • le immagini dovranno essere accompagnate da didascalie

La documentazione delle fasi di laboratorio dovrà sempre comprendere:

  • modelli studio iniziali;
  • modelli di lavoro (master) montati in articolatore e relativi particolari;
  • ceratura diagnostica (se eseguita);
  • ceratura definitiva con immagini dei rapporti interocclusali che evidenzino la modellazione anatomico-coronale e anatomico-occlusale, e l'applicazione dei moduli occlusali centrici ed eccentrici;
  • fusioni, con immagini che evidenzino la tecnica di messa in fusione, la precisione dei margini, ed il disegno delle travate; estetica;
  • caso terminato con immagini che mostrino la congruenza occlusale, e la qualità estetico-morfologica della ceramica;
  • eventuali diapositive cliniche iniziali e finali (ove fornite dall'odontoiatra).

A supporto della documentazione, sono richiesti anche i modelli iniziali e finali. E' obbligatorio integrare la presentazione con un'autocertificazione che attesti che la documentazione presentata non è stata contraffatta.

Modalità 2 (Sezione Odontoiatrica e Odontotecnica)

Possono anche essere accettati come Soci Attivi coloro che dimostrano di svolgere esclusiva attività di ricerca in campo protesico, previa valutazione di adeguata documentazione scientifica.

I vantaggi di essere un Socio Attivo

I Soci in regola con il pagamento della quota annuale (NB: la quota ha valenza solare, da gennaio a dicembre di ogni anno) hanno diritto a:

  • Partecipare gratuitamente alle manifestazioni dell'anno (Meeting Mediterraneo ad Aprile e Congresso Internazionale a Novembre)
  • Partecipare gratuitamente al corso di aggiornamento precongressuale che si tiene in occasione del Congresso Internazionale
  • Partecipare al Corso di Protesi Totale che si tiene in occasione del Congresso Internazionale
  • Far partecipare gratuitamente al Corso per Collaboratori Odontotecnici e al corso per Igieniste e Assistenti i propri collaboratori
  • A ricevere on line le newsletter elettroniche con tutti gli aggiornamenti AIOP
  • Avere accesso a contenuti del sito riservati ai Soci
  • Se in possesso della card socio e preiscritto agli eventi, accedere direttamente ai lavori congressuali
  • Partecipare al Closed Meeting (ogni anno a giugno)
  • Partecipare all'assemblea dei Soci che si tiene ad Aprile in occasione del Meeting Mediterraneo, a Giungo durante il Closed Meeting e a Novembre in occasione del Congresso Internazionale AIOP
  • Abbonarsi gratuitamente alla rivista IJP in italiano e in inglese
  • Partecipare alle attività riservate solo ai Soci Attivi