AREA PAZIENTI AIOP
Ti potrebbe interessare:

Il dentista mi ha appena messo un ponte e, in quella zona, mi sanguinano le gengive: qual'è il problema? Cosa devo fare?

Non è normale che le gengive sanguinino, neanche se è stato appena fatto un lavoro dentistico...

La rubrica su Starbene
Autore:
AIOP - Area pazienti

Mi hanno messo una protesi qualche anno fa e adesso devo cambiarla! É in garanzia o devo ripagarla?

Se intende una garanzia come quella legata ai prodotti di consumo la risposta è no, perchè le protesi sono dispositivi medici...

La rubrica su Starbene
Autore:
AIOP - Area pazienti
Argomento: La rubrica su Starbene
Autore: AIOP - Area pazienti

Mi manca un dente e vorrei rimetterlo: meglio un impianto o un ponte fisso?

Autore: Dott. Gaetano Noè
Odontoiatra AIOP

Per rispondere alla tua domanda dobbiamo fare tre ipotesi.

  • La prima: i due denti vicini a quello da cambiare hanno problemi. In questo caso l'implantologia è l'ideale, perchè permette di rimettere un solo dente, quello mancante, senza dover toccare quelli vicini. La tecnica prevede infatti l'inserimento chirurgico di una vite in titanio all'interno dell'osso della bocca, sulla quale si attacca poi il nuovo dente, che può essere costruito in metallo rivestito da ceramica o tutto in ceramica.
  • Seconda ipotesi: i denti vicini a quello da cambiare non sono in buone condizioni e devono comunque essere rivestiti, o magari sono già devitalizzati perchè erano stati aggrediti da una carie profonda. In questo caso il ponte è la soluzione giusta, perchè il nuovo elemento si poggerà sui due denti vicini, che verranno a loro volta ricoperti da capsule (quindi non c'è bisogno di chirurgia).
  • Terza ipotesi:l'osso e i tessuti gengivali non sono sufficienti per inserire la vite di un impianto. In caso di insufficienza di questi "sostegni", è allora necessario ricorrere a ulteriori interventi per ricostruire questi tessuti, che possono essere anche piuttosto invasivi (come l'impianto di un osso). In questo caso il ponte diventa, di nuovo, un'ottima soluzione.
Concludo con un'avvertenza importante, da tenere presente quando si ricorre agli impianti: il dentista deve valutare bene anche lo stile di vita del paziente. Se è un accanito fumatore, per esempio, è bene che smetta. L'igiene dentale non è perfetta? Lo deve diventare.

Cerca Socio Aiop:
Iscriviti alla newsletter

Se vuoi essere sempre aggiornato sugli argomenti trattati su questo sito, iscriviti alla newsletter.